Come siamo riusciti a mantenere la nostra prima colazione nel rispetto delle nuove norme

Da quando abbiamo iniziato a pensare alla ripartenza dopo il lock-down, subito il cruccio più grande per noi è stato quello di trovare un modo per offrirvi una colazione degna della buona reputazione che negli anni siamo riusciti a conquistarci ma nel rispetto delle nuove norme.

Siete curiosi di come NON ABBIAMO STRAVOLTO la nostra colazione?

Abbiamo fatto qualche domanda a Tiziana, la responsabile della sala colazioni, per capire meglio quali soluzioni sono state adottate in questo momento post emergenza covid-19.

D- Dove viene servita, come si svolge il servizio e come viene garantito il distanziamento?

Purtroppo abbiamo dovuto momentaneamente rinunciare al nostro buffet optando per un ricco menu alla carta con servizio al tavolo.

Per fortuna la sala è molto ampia. I tavoli e le sedute garantiscono le distanze di sicurezza ed ogni coperto ha ora  tovaglietta e tovagliolo monouso e posate imbustate che vengono sostituite ad ogni cliente anche se non utilizzate.

All’ ingresso si trova una colonna col distributore di gel per le mani e  gli addetti al servizio indossano mascherina sia al servizio al tavolo che in caffetteria. Anche ai clienti chiediamo di tenere la mascherina ovviamente solo fino al tavolo!

D- Quindi in assenza del buffet la scelta è ridotta forse…

Assolutamente no! Abbiamo un motto, non cambia la qualità della colazione ma varia soltanto la sua fruizione.

 

Testo alternativo

La copertina del nostro digital menu per l’ordine della colazione

D Puoi spiegarci meglio Tiziana?

Certamente. Abbiamo creato un menu molto ricco, che comprende in sostanza quasi tutto quanto era presente in precedenza sul buffet, ovviamente in quantità ridotte visto l’afflusso di clientela che è inferiore in questo periodo e anche per ragioni organizzative.

D-Siamo però molto lontani dalla colazione brioche e fette biscottate “anni 80”…

Nel modo più assoluto! Rimane una vasta gamma tra dolce e salato. Ritroviamo le uova strapazzate con i wurstel, la solita ampia scelta di latte compreso quello vegetale, i prodotti senza glutine e continuiamo a sbizzarrirci con torte, crostate, deliziosi muffin, quuesti come sempre fatti in casa. Col nuovo sistema riusciamo a variare ancora più spesso la carta e la cosa è molto apprezzata dalla clientela che si ferma più notti.

Ogni cliente può preordinare la colazione tramite un digital menù consultabile in 3 modi diversi: tramite Whatsapp, scansionando un qrcode, o semplicemente rivolgendosi ai ragazzi della reception.

 

D-No preordine no colazione?

Certo che no, il preordine è stato ideato per aiutarci nell’ organizzazione, ma anche se potrebbe così capitare di non trovare il menù completo, non lasciamo mai nessuno a pancia vuota. Inoltre, le bevande calde e fredde si ordinano direttamente in sala.

Ti devo però dire che sono stata molto stupita di come l’utilizzo del digital menu sia così apprezzato, il qr code oramai è utilizzato da molti e alcuni clienti trovano anche divertente alla sera, magari comodamente sdraiati sul letto della camera, scoprire con un solo click le novità del menu e fare l’ordine.

D-Ma se qualcuno desiderasse la colazione in camera non è possibile?

Certamente! Un ordine telefonico e il breakfast viene servito sempre in totale sicurezza nella propria camera.

D- E per quanto riguarda la sanificazione dei locali ?

All’apertura una ditta specializzata ha proceduto alla pulizia e alla disinfezione dei filtri dell’aria condizionata della sala.

Per la pulizia di ogni superficie della sala colazioni e dell’area preparazione, utilizziamo un prodotto specifico disinfettante e sanificante, inoltre ogni giorno a fine servizio il nostro manutentore provvede ad un’ulteriore passaggio con un macchinario nebulizzante.

D- Ah si, di questo macchinario ce ne ha anche parlato la governante ma ci ha promesso che ce lo spiegherà meglio nell’intervista che stiamo preparando con lei. Grazie intanto Tiziana e buon lavoro a te e ai tuoi due preziosi collaboratori Maurizio e Ana.